Il City libera Dzeko, Adriano stringe i tempi

dzeko

Sembra quasi che i diretti interessati vogliano pungolare la Roma a muoversi. A partire da Dzeko. Pellegrini, tecnico del City: «Edin? Non è ancora certo se rimarrà con noi». Difficile essere più chiari. La Roma ha l’accordo con il calciatore (che tratta però col City la buonuscita di 4,5milioni), Sabatini è volato anche a Manchester ma la distanza tra domanda (28) e offerta (20) rimane tale.

Copione simile per Adriano. Stavolta è l’agente del brasiliano ad uscire allo scoperto, parlando apertamente del club giallorosso: «Adriano vuole affrontare nuove sfide con la Roma». Il Barcellonafrena ma soltanto perché Sabatini gioca al ribasso: 4 milioni l’offerta, 8 la richiesta. Per questo rimangono aperte altre piste: alcune onerose (Digne, Mendy e Siqueira) altre meno (Masuaku).

ROMAGNOLI IN PARTENZA Una strategia estenuante, quella del ds, condizionata dalle mancate cessioni. Il primo a conoscere gli umori della piazza è proprio il dirigente che però ha le mani legate, avendo ricevuto degli input inequivocabili dalla proprietà. L’unica eccezione, trattandosi di un prestito secco (l’Arsenal per il riscatto chiedeva 12-13milioni), potrebbe arrivare nelle prossime ore (forse già domani) per il portiere Szczesny. Il rischio che qualche calciatore si stanchi di attendere, come accaduto a Clasie (ex Feyenoord), esiste: «Con la Roma abbiamo parlato molte volte – ha spiegato –ma alla fine la trattativa andava troppo per lunghe». Quella delle cessioni è dunque una partita a scacchi che rischia lo stallo e il protrarsi fino ad agosto inoltrato. La Roma però non può attendere tanto. Per questo motivo anche a Trigoria è tornata d’attualità la partenza di Romagnoli. Ufficialmente il difensore è incedibile ma i contatti con Milan e Napoli non si sono mai interrotti. Come nel caso di Salah (in entrata), anche qui la trattativa è delineata (in uscita). Nonostante i rilanci del presidente De Laurentiis, il difensore ha deciso che vuole il Milan. Venticinque milioni non sono bastati. Per ora.

IN ARRIVO ZAHID Molti meno saranno versati al Valerenga per Zahid. Classe ’94, centrocampista di qualità con un buon feeling con il gol (13 reti in 45 gare). Il ds lo ha messo nel mirino: dopo Borg, Ponce, Sergio Diaz e Diallo, potrebbe essere lui la nuova scommessa targata Sabatini. Magari da girare in prestito in un altro club di serie A. Il Carpi ha richiesto Marquinho.

IL MESSAGGERO