Il Cesena piega 2-1 il Latina. La lotta per la A è aperta

Cesena - Latina
Va al Cesena il primo round dello spareggio playoff per la terza promozione in serie A. La squadra di casa domina per un’ora nel cuore della partita, segna due volte, sembra in pieno controllo ma nel finale subisce il gol che rimette in gioco il Latina e tutto si deciderà nella partita di ritorno dopodomani sul campo della squadra laziale. I tecnici Bisoli e Breda si sfidano con un sistema speculare, ma il 3-5-2 non è il pane quotidiano del Cesena che infatti fatica in avvio e deve concedere a Laribi e Jefferson due occasioni non sfruttate. Qui Bisoli corre ai ripari, cambia con la difesa a 4 e abbassa in mediana Defrel anche per tamponare l’infortunio di D’Alessandro, costretto ad uscire per un trauma alla spalla destro (il fantasista è dovuto ricorrere alle cure ospedaliere e non sarà in campo a Latina). Peraltro il Cesena cambia anche marcia, De Feudis pizzica la traversa, Marilungo sfiora il bersaglio e nella coda del recupero arriva il premio del gol di Volta che insacca di testa un cross di Coppola.
SPERANZA CISOTTI — Nella ripresa prosegue il forcing dei bianconeri che trovano il raddoppio con una combinazione aerea Cascione-Marilungo che l’attaccante traduce in porta con un colpo di testa sottomisura. Il Latina sembra spacciato e smarrito, Breda ricorre alle forza fresche per scuotere la sua squadra. Una di queste è Cisotti che nel finale realizza il gol della speranza per i neroazzurri in versione orange. Il Cesena vince ma il Latina respira.
GAZZETTA DELLO SPORT