Icardi: “La stagione è andata un po’ male, ma io resto assolutamente”

ICARDI
Ogni occasione è quella giusta, tanto Maurito Icardi non si stanca mai di ripeterlo: “Rimango qui assolutamente”. Del resto è il capitano dell’Inter e da par suo non vede alcun buon motivo per andare via. Così, ai margini della cena di beneficenza organizzata dall’argentino e dalla moglie Wanda Nara, ha l’attaccante ha parlato ancora una volta del proprio futuro.
LA SITUAZIONE — “Ho un contratto fino al 2019, rimango qui assolutamente – ha detto Icardi – Io come Zanetti? Mancano tanti anni, andiamo piano piano. Io sono contento di rimanere qui e sono felice di portare la sua fascia. Se poi rimarrò tanti anni come ha fatto lui sarò ancora più contento”. Lui resta, dunque, e a quanto pare anche Mancini: “Ha ancora un anno di contratto, poi di queste cose si parla a luglio. Ma sarà contento di rimanere qui perché ha creato un gruppo molto bello”, assicura Maurito.
BILANCIO — L’Inter ha posto le basi per il futuro in questa stagione, ma ha fallito l’obiettivo della qualificazione in Champions League: delusione che ha portato al “mal di pancia” di Handanovic. “Abbiamo consolidato il quarto posto nell’ultimo match di San Siro e penso che siamo tutti contenti – ha spiegato Icardi -. Gli scontenti non si vedono nello spogliatoio, sinceramente. Siamo tutti bravi ragazzi, me compreso. Dentro lo spogliatoio questa cosa non si vede, poi se loro hanno problemi con la società e non vogliono rimanere qui devono parlare con la società”. Anche Icardi, in ogni caso, ammette che la stagione non si è chiusa come previsto: “La gara col Sassuolo? Non penseremo ad aiutare il Milan, ma vogliamo chiudere bene questo campionato iniziato bene e poi andato un po’ male”.
GAZZETTA DELLO SPORT