Hamsik sfida il suo Slovan. Benitez: “Cambio per vincere”

HAMSIK_NAP
Un tuffo nel passato, guardando al futuro. Quella di domani a Bratislava non sarà una partita come le altre per Marek Hamsik, che allo Slovan ha mosso i primi passi prima di sbarcare, nel 2004, in Italia. “Mi troverò faccia a faccia con il club dove ho trascorso due anni bellissimi e dove ho cominciato il mio percorso nel grande calcio – racconta il centrocampista del Napoli al quotidiano locale `Pravda´ – Credo che sarà una gara interessante, che si giocherà in un bel clima, avrò una carica speciale”.
NIENTE SCONTI — Sugli spalti domani ci saranno familiari e amici ma Hamsik non può fare il sentimentale: visto il momento, il Napoli deve vincere. “Col Sassuolo abbiamo conquistato tre punti di cui avevamo davvero bisogno. La prestazione non è stata la migliore in assoluto ma siamo contenti e credo che siamo nella direzione giusta. Lo Slovan è il club che ha vinto di più in Slovacchia, che ha conquistato gli ultimi due campionati dominando. Non lo sottovaluteremo, anche se nelle ultime settimane hanno incontrato delle difficoltà. Anche noi abbiamo avuto dei momenti no ma domani vogliamo confermare la nostra crescita. Allo Slovan auguro tutto il bene possibile, di tornare a vincere, ma solo dopo la partita di domani”.
BENITEZ — Di fame di vittoria ne ha da vendere Rafa Benitez. “Ogni partita per noi è da vincere, per questo la scelta dei giocatori è sempre per vincere”. Così il tecnico del Napoli alla vigilia della sfida di Europa League. ” Oggi pensiamo all’Europa League, perché si gioca domani, poi dopo penseremo al Torino”. E sulla formazione: “Cambio giocatori perché bisogna farlo affrontando partite così ravvicinate, ma chi scende in campo deve dimostrare il suo livello e la sua mentalità. Questo aiuterà la squadra in tutte le competizioni. Non dico chi gioca, ma dico che cambio giocatori perché non è facile giocare domani in trasferta e poi domenica in campionato”.
GAZZETTA DELLO SPORT