Grillo: “Se perdono Roma effetto domino, non ci faranno votare in primavera”

GRILLO_BEPPE

Il leader pentastellato ieri si è trattenuto fino a tarda notte con parlamentari e attivisti raccolti all’hotel Molino Rosso per una cena, mostrandosi entusiasta del sostegno dei militanti, accorsi numerosi a Imola per la due giorni del Movimento. Si è concesso per l’intera serata ai selfie. “Una – ha raccontato con un sorriso- mi ha fermato e mi ha detto: ‘ti seguo da quando eri all’1%’. Fantastico”.

A Roma “il 90% degli appalti è truccato, anche con Marino è andata così. C’è stata continuità, dalla giunta di Alemanno a quella di Marino non è cambiato nulla”, ha detto Grillo.

Il leader M5S, che oggi aprirà la ‘Woodstock’ grillina di Italia 5 Stelle, ha ragionato con una certa amarezza sulla relazione trasmessa dal presidente dell’Anac Raffaele Cantone ai vertici dell’azienda dei trasporti capitolini. “Bisognerebbe azzerare tutto – ha detto – tutta l’amministrazione e fare il reddito di cittadinanza, così anche se c’è gente che va a casa non è traumatico perché con il reddito di cittadinanza dai la possibilità di trovare un altro lavoro”.

adnkronos.com