Grillo: “Saremo cattivi, ma senza violenza, li manderemo a casa”

GRILLO_BEPPE

 “Saremo cattivi, cattivi ma senza violenza. Li manderemo a casa. Sparira’ anche questo ebetino”.
  Lo ha detto Beppe Grillo, dal palco di Milano dove sta tenendo un comizio. “Questa gente – ha continuato Grillo – che si credeva padrone dell’universo non e’ niente”. “C’e’ un flusso d’amore, non l’ho mai detto a mia moglie lo dico a voi questa sera. La nostra e’ una rabbia solidale e il segreto e’ il sogno. E’ questo che vince, per questo abbiamo gia’ vinto. Non abbiamo bisogno di vendette”, ha detto Grillo. “Li sorprendiamo sempre, ieri eravamo l’antipolitica, adesso siamo i violenti, i nazisti. Ora hanno paura questi grandi uomini che sono stati 10 anni al governo”. Lo ha detto Beppe Grillo dal palco a Milano, per la chiusura della campagna elettorale. “Non ho piu’ pena per queste persone ciniche – ha continuato Grillo -. Lo hanno chiamato processo, ma non e’ un processo, faremo una verifica on line, perche’ il popolo italiano ha il diritto di giudicare questa classe dirigente che ha disintegrato questo paese”. “Il sogno di Berlinguer sta continuando con noi”, ha Grillo. “Il comunismo e’ finito perche’ e’ stato applicato male. E’ finita. Sta succedendo qualcosa di diverso”.

AGI