Gli errori e come ripartire in Europa

Antonello Angelini

E’ finita come spesso accade a chi sbaglia troppo, e la Juve e Conte ne hanno sbagliate troppe :

1 A Lisbona tre tiri del Benfica e due gol presi, il primo una cappella di Bonucci , il secondo in coabitazione con Pirlo che si fece saltare secco.

2 A Lisbona dopo aver acciuffato con fatica  il pareggio , avrei tolto subito Pirlo e avrei inserito Padoin nella ipotesi di voler tenere l’ 1-1 , oppure una altra punta se si voleva tentare di chiudere la qualificazione anche rischiando un po’.  Perché Padoin? Perché non c’ era altro centrocampista disponibile e almeno Padoin la sua  onesta prova difensiva la porta a casa.

3 Durante la partita con il Sassuolo ho davvero imprecato vedendo dopo l’ 1-2 e persino dopo l’ 1-3 Tevez rincorrere gli avversari sino al 94 come una furia. C’ era davvero bisogno di spremerlo a distanza di tre giorni dalla partita decisiva di Coppa? Non è che Conte sia un po’ troppo spaventato da una Roma che sta a 8 punti e mezzo di distacco a tre giornate dalla fine? Anche sostituendo Tevez e Pirlo dopo l’ 1-2 quella partita non si sarebbe potuta portare a casa? Tevez era sfinito e si vedeva. La Roma è una bella squadra per carità , ma è distante 8,5 punti.

4 La panchina è davvero povera , se è vero che sono entrati Giovinco (4-5 palloni toccati e manco uno azzeccato), e Osvaldo (non dico altro). Vucinic era stato espulso e Quagliarella (altro errore, unico che tira in porta) non è in lista UEFA.

5 Dopo ciò che accadde ad Istambul  e che persino  Kalle Rummenigge ha raccontato  (sono venuto a sapere di pressioni UEFA per fare disputare una partita ingiocabile su terreno impossibile e poi distrutto volutamente dai turchi solo dalla parte dove avrebbe dovuto attaccare la Juve) , abbiamo avuto il secondo tempo dello stesso film. Viene mandato un arbitro incapace di gestire una partita di questo livello. La barella è entrata nove volte in campo, si è giocato solo 49 minuti effettivi contro i 60  almeno che raccomanda la UEFA . Tralascio il calcio di rigore , ma questa è un‘ altra storia , e può capitare che l’ arbitro veda male o non veda un  penalty . Per le perdite di tempo però è diverso, quelle le arbitro le vede e non deve tollerare. Io scommetto che Webb non avrebbe mai permesso una serie di sceneggiate di tal fatta . I giocatori del Benfica, sin dal primo tempo, hanno perso tempo su ogni rimessa laterale , ogni fallo di fondo, ogni punizione. Stramazzavano ignobilmente a terra ad ogni fallo come colpiti dal morso fatale di un serpente velenoso. Si narra anche di una mega rissa post partita negli spogliatoi tra giocatori. Tutto questo non può e non deve accadere dopo ciò che si è subito ad Istambul e la Società Juventus ha il preciso dovere di farsi sentire affinchè non abbia mai più a ripetersi. E non parlo dell‘ arbitraggio di Madrid dove sempre la Uefa ha mandato un arbitro alla prima partita importante della sua carriera con il risultato di essere troppo casalingo, questo purtroppo capita, ma sei nel girone, dove è tutto recuperabile. Nessun complotto per carità, nessun sistema, qui non facciamo parte del circo mediatico del GRA, però si nota scarsa attenzione per alcune partite che dovrebbero essere considerate più importanti. Guarda caso con Webb a Firenze nessuna polemica da ambedue le parti. Avrei preteso un arbitro dello stesso livello, visto che si sta giocando una semifinale  e contro un squadra di una nazione notoriamente di tuffatori e teatranti in campo.

6  Bisogna tristemente ammettere che la Juventus quest’ anno ha sbagliato troppe partite in Europa (metto CL ed EL assieme), Ha giocato come doveva solo con il Real Madrid (2 partite) , Copenaghen in casa e Trasbonsport fuori. Ha invece sbagliato le partite con Galatasaray, Copenaghen, Trasbonsport in casa ( vittoria 2-0 con molti rischi)  , Lione (2) e Benfica (2). Perché allo Juventus Stadium vedo belle squadre come Napoli, Roma , Inter (un po’ meno bella squadra) , venire a tentare di giocare ed essere schiacciate per tre quarti del tempo? Perché questo non accade con Lione , Trazbonsport, Galatasary , Benfica ? Saranno mica Roma , Napoli e Inter così più scarse? E’ un problema di testa? Perché la Juve con il Napoli dopo cinque minuti ha collezionato già tre palle gol e con la Roma in 90’ si concede solo una azione? E gli anni scorsi  accadeva lo stesso con Milan, Napoli , Roma e altre. In tutta franchezza non so dare una risposta , però ricordo come la Juventus di Moggi , Lippi e Capello battesse quasi sempre il Milan e l’ Inter (le due antagoniste di allora) salvo poi giocare malissimo la finale di Champions e perderla ai rigori proprio contro i rossoneri. E la Juve di Capello vinceva campionati a mani basse e poi giocava malissimo con Werder, Arsenal, Liverpool. Bisogna prendere un po’ di mentalità Milan in Europa, anche perché ritengo che molti juventini rinunzierebbero da ora in poi volentieri a due scudetti per una Champions o ad uno scudetto per una Europa League.

7 Se si vuole ripartire l’ anno prossimo per fare bella figura in Europa , si deve assolutamente ripartire da Pogba, Vidal , Marchisio e Tevez. Non è un caso che Pogba sia stato il migliore nelle due semifinali. E’ uno dei pochi di caratura davvero internazionale nonostante i 20 anni. Invece non vorrei più vedere Lichsteiner improvvisato in un ruolo non suo di crossatore. Ieri ha dovuto quasi sempre rientrare e crossare con il sinistro che non è il suo piede, con il risultato di lanciare dei palloni mosci e lenti, facili preda di Garay e compagnia. Lo svizzero è un bel giocatore ma in fase di ala non è efficace. Servono ali vere, e sono convinto che con quelle uno come LLorente possa rendere al meglio.

Antonello Angelini

Il Tempo