Gervinho: «Battiamo la Juve con un mio gol»

Gervinho

ROMA Il suo pensiero potrebbe essere già al Mondiale. E invece Gervinho, prima di salutare, vuol fare l’ultimo regalo ai tifosi della Roma: «Domenica spero di segnare alla Juventus così potrei tagliare il traguardo dei 10 gol e 10 assist. Sarebbe un modo positivo di celebrare questa ottima stagione all’Olimpico davanti ai nostri tifosi. Anzi, vorrei segnarne due di gol…». Quello di tacco in coppa Italia è ancora vivo nei ricordi. Come è negli occhi di tutti la stagione della Roma: «Il bilancio della stagione è positivo, l’obiettivo era tornare in Europa ed è stato raggiunto – spiega l’ivoriano intervistato da Roma Channel – Certo, potevamo fare meglio e vincere il campionato ma nel complesso siamo soddisfatti. Cosa è mancato? Lo scudetto si è giocato su alcuni dettagli, avevamo una buona squadra e un buon gruppo ma forse non abbastanza completo per competere nell’arco della stagione. Tutti abbiamo dato il massimo, questo è sicuro, magari chi ha vinto (la Juventus, ndc) aveva qualche ricambio in più, un organico più completo, e noi poi purtroppo abbiamo fatto anche alcuni pareggi che ci hanno penalizzato». Sulla prossima stagione ha le idee chiare che coincidono con quelle di Garcia: «Giocheremo anche la Champions League e ci vorrà una squadra ancor più forte, con qualche innesto per essere più competitivi. Si tratta di una competizione prestigiosa quindi non voglio solo partecipare, anche i miei compagni e i tifosi vogliono arrivare il più in alto possibile». Quello che spera di fare anche con la Costa d’Avorio: «Più difficile vincere un Mondiale con la mia nazionale o una Champions con la Roma? Perché scegliere? Preferirei vincerli entrambi».

DODÒ FERMO AI BOX
L’ottimismo e la simpatia contagiosi dell’ivoriano lasciano spazio a qualche problema riportato nella seduta di ieri da Dodò. Ieri il terzino è stato costretto ad abbandonare il campo prima della partitella per una contusione al piede sinistro, lo stesso duramente colpito domenica scorsa a Catania. 
Il brasiliano alla fine dovrebbe farcela (oggi presumibilmente si limiterà a un po’ di fisioterapia) ma con Romagnoli squalificato, qualora non riuscisse a recuperare, contro la Juventus toccherebbe a Torosidis a sinistra, con Maicon a destra e il rientro della coppia titolare Benatia-Castan al centro. Capitolo abbonamenti: superata quota 22mila.

IL MESSAGGERO