Gelo e neve dal weekend, Italia nel freezer

MALTEMPO NEVE 1

Roma – Mancano pochi giorni e l’Italia entrerà in un periodo gelido e localmente nevoso fino in pianura. Venti gelidi, dapprima di Tramontana e poi di Grecale faranno irruzione sulle nostre regioni, causando un repentino calo termico a partire dal Nord e verso il resto d’Italia. L’ingresso impetuoso delle correnti gelide creerà un centro depressionario sui mari meridionali che sabato portera’ maltempo sulle regioni adriatiche, al Sud e in Sicilia. La neve, che scendera’ inizialmente sopra i 500/700 metri, raggiungerà, nella notte tra sabato e domenica, le coste di Abruzzo, Molise e Marche. Neve che cadra’ sopra i 400 metri in Sicilia e Calabria, localmente fin sulle coste del Messinese e Reggino.

Domenica neve su Gargano, Barese, Pescarese, Teramano, Teatino, Campobassano fin sulle coste. Sole splendente al Nord e sul resto del Centro. Temperature in forte diminuzione con valori notturni che scenderanno fino a 6-7 gradi sotto lo zero sulla Pianura Padana, ma anche sul Lazio e Toscana, come a Roma tra domenica e lunedi’ 18. Alpi che toccheranno i -25 gradi con giornate di ghiaccio. Per martedì 19 gennaio è atteso l’arrivo di una perturbazione che potrebbe portare nevicate diffuse fino in pianura su gran parte d’Italia, a partire dal Nord e verso il Centro-Sud, con neve fino a Firenze e alle porte di Roma. Il freddo continuera’ anche nei giorni successivi per poi abbandonare l’Italia gradualmente dal 22-23 gennaio, quando l’alta pressione delle Azzorre dovrebbe riconquistare il nostro Paese.

AGI