Frosinone corre verso la Fiorentina

Frosinone Calcio Serie A

FROSINONE Il Frosinone torna a correre con un duplice obiettivo: dimenticare la sconfitta col Carpi e proiettarsi alla gara con la Fiorentina. Domenica Stellone dovrà fare a meno di Aleandro Rosi, appiedato dal giudice sportivo, mentre un’altra pedina fondamentale è a rischio. Federico Dionisi infatti è uscito anzitempo dalla partita del Braglia a causa di un problema muscolare.

L’ecografia effettuata ieri a Villa Stuart però, non ha evidenziato lesioni. Secondo il referto, per l’attaccante reatino si tratta solo di una contrattura ed il ragazzo si allenerà a parte per qualche giorno. Il compito dello staff sanitario sarà quello di valutare, giorno per giorno, le condizioni del numero 18, per capire se potrà essere a disposizione o meno del tecnico domenica. Per un giocatore in dubbio, ce n’è un altro che torna in gruppo: si tratta di Aleksandar Tonev.

L’esterno bulgaro ha smaltito il problema muscolare che lo aveva costretto allo stop dopo la gara con la Sampdoria ed è tornato ad allenarsi con i suoi compagni. Un ritorno importante che potrebbe quindi tornare molto utile a Stellone, soprattutto se Dionisi alzerà bandiera bianca. Russo continua ad allenarsi a parte, ma al centro della difesa tornerà Leonardo Blanchard dopo aver scontato la giornata di squalifica. Intanto in attesa della riunione del GOS della Questura di Frosinone che si riunirà in mattinata, il comitato del Ministero ha esaminato la gara contro la Fiorentina. Una partita che dal Viminale definiscono «con elevati profili di rischio» e per la quale dovranno essere presi una serie di provvedimenti, soprattutto alla luce dell’amicizia tra la tifoseria viola e quella del Verona: l’unica che ha creato problemi in questa stagione.

IL TEMPO