Fifa: troppo stress, Blatter in ospedale

BLATTER_2

Le accuse, le dimissioni, le indagini e le prossime elezioni presidenziali. Il forte stress degli ultimi mesi stanno mettendo a dura prova il fisico del presidente uscente della Fifa, Joseph Blatter. Il 79enne dirigente svizzero, attualmente sospeso dall’incarico per 90 giorni su decisione del Comitato etico, è stato ricoverato e resterà sotto osservazione per alcuni giorni: già da venerdì scorso era sotto osservazione a casa a causa di un malore ma ora è stato trasferito in ospedale.

SARA’ DIMESSO LA PROSSIMA SETTIMANA – Secondo il portavoce Klaus Stöhlker, Baltter resterà ricoverato fino a lunedì “e da martedì sarà di nuovo operativo”. Il dirigente elvetico era stato vittima di un malore nei giorni scorsi a causa del troppo stress accumulato negli ultimi mesi. “I medici si aspettano che torni alle sue attività giovedì o venerdì della prossima settimana – aveva detto lo scorso 6 novembre Stöhlker -. E’ sotto un’enorme pressione da tanti lati e magari è un po’ più difficile da sopportare per un uomo che non è più giovanissimo. Ha avuto un piccolo crollo emotivo”.

ULTIMI MESI RICCHI DI SCANDALI – Blatter a fine maggio aveva ottenuto il quinto mandato per la presidenza della Fifa, ma qualche giorno dopo, anche alla luce degli arresti di Zurigo, ha
annunciato le dimissioni, con le nuove elezioni convocate per il 26 febbraio. Indagato per gestione fraudolenta e appropriazione indebita dal procuratore generale elvetico, Blatter è stato poi sospeso dal Comitato etico Fifa in relazione a un pagamento da due milioni di franchi svizzeri nei confronti di Michel Platini nel 2011, ma per un lavoro di consulenza svolto fra il ’99 e il 2002.

La Repubblica