Fassina: “Lascio il Pd per costruire nuovi percorsi”

STEFANO FASSINA

«È arrivato per me il momento di prendere atto che non ci sono più le condizioni per andare avanti nel Pd e insieme a tanti e tante che hanno maturato per vie autonome la mia stessa riflessioneproveremo a costruire altri percorsi non per fare una testimonianza minoritaria ma per fare una sinistra di governo ma su una agenda alternativa». Sono le parole di Stefano Fassina, intervenuto a un’iniziativa del Pd a Capannelle. Le immagini sono state pubblicate da alcuni partecipanti alla manifestazione su Youtube. Contattato dall’agenzia stampa Lapresse, Fassina ha però chiarito: «Non ho ancora lasciato il Pd».

Un tweet postato dall’esponente della minoranza dem poco prima delle 20, in cui esprimeva la sua contrarietà al voto di fiducia sul ddl scuola, aveva fatto ipotizzare dalla rete un addio al Pd da parte del parlamentare. «No al voto di fiducia su ddl scuola. Assunzioni per decreto. Impegno per migliorare scuola pubblica continua. No rassegnazione». Voci non confermate, che arrivano da deputati del Pd e da esponenti politici di area renziana avevano riferito che Fassina ieri mattina avrebbe detto ai suoi di essere pronto a lasciare il partito entro 24 ore. Ad avvalorare questa ipotesi, lo sfogo del politico dem – da tempo in polemica con la linea renziana – al circolo Pd Capanelle in serata, dopo l’amarezza espressa sulla fiducia al ddl Scuola che sarà votata giovedì prossimo in Senato.

La Stampa