Falla Heartbleed, ecco le password da cambiare

Falla Heartbleed

La gravità del baco Heartbleed è stata chiara fin da subito.E anche il Wall Street Journal lancia l’allarme e suggerisce di cambiare la password su Facebook, Yahoo, Tumblr e Gmail di Google, aziende che hanno provveduto ad aggiornare la sicurezza. La gran parte dei servizi Internet che utilizziamo quotidianamente, dalla posta elettronica ai social network, è rimasta coinvolta nella falla che mette a rischio le informazioni personali di milioni di navigatori, dai dati di accesso ai numeri della carta di credito utilizzata per acquistare online. Le proporzioni del danno al sistema OpenSSL sono considerevoli: a essere colpiti due terzi dei server di tutto il mondo e l’attività degli ultimi due anni. Il coinvolgimento delle singole piattaforme, che si stanno attrezzando per risolvere il problema, è ancora da verificare con precisione. Intanto OpenSSL ha reso disponibile la versione aggiornata 1.0.1g che chiude la falla. Chi gestisce un sito può verificare su questa pagina se è potenzialmente coinvolto o meno, il consiglio è comunque quello di procedere con l’aggiornamento il prima possibile. Lato utente conviene cambiare la password, previo intervento delle piattaforme per tappare il buco, per evitare brutte sorprese. I portali americani Mashable e Cnet hanno analizzato la situazione dei principali portali ed elencato i comportamenti da adottare (testi di Martina Pennisi).

Corriere della Sera