Euro 2016, qualificazioni: colpi esterni di Germania e Portogallo

euro 2016

Germania e Portogallo fanno un passo deciso verso gli Europei 2016 in Francia. I tedeschi del ct Loew vincono 3-2 in Scozia con la doppietta di Mueller e la rete partita di Gundogan mentre i lusitani passano 1-0 sul campo dell’Albania di De Biasi grazie alla rete al 92′ dell’ex genoano Veloso. Esagerata la Polonia, 8-1 a Gibilterra, l’Irlanda piega 1-0 la Georgia mentre l’Irlanda del Nord raggiunge in pieno recupero l’Ungheria sull’1-1.

Nel girone D la Germania resta saldamente al comando dopo la vittoria, seppur sofferta, per 3-2 a Glasgow contro una coriacea Scozia. Due volte avanti con Mueller, la squadra di Loew viene raggiunta in entrambi i casi per l’autogol di Hummels e per la rete di McArthur; nella ripresa ci pensa Gundogan a spezzare l’equilibrio col gol del 3-2, un chirurgico piatto destro su assist di Mueller. La Germania è prima con 19 punti, due in più della Polonia che a Varsavia seppellisce Gibilterra con un notevole 8-1. Doppiette per Lewandowski, Milik e Grosicki, realizza su rigore anche il neo acquisto della Fiorentina Kuba Blaszczykowski. Terza a 15 punti è l’Irlanda che piega 1-0 la Georgia con rete di Walters.

Nel gruppo F non cambiano gli equilibri. L’Irlanda del Nord resta in vetta con 17 punti grazie al pareggio casalingo per 1-1 a Belfast contro l’Ungheria, terza a 13: padroni di casa salvati al 93′ dal solito Lafferty, bomber ex Palermo. Seconda con 16 punti è la Romania che però non va oltre lo 0-0 a Bucarest contro la Grecia fanalino di coda. Resta in corsa per il terzo posto la Finlandia che grazie al successo per 1-0 sulle Isole Far Oer firmato da Pohjanpalo al 23′ sale a 10 punti.

Nel girone I, l’unico con 5 squadre, importante successo esterno del Portogallo che vince 1-0 sul campo dell’Albania di Gianni De Biasi. Decide un gol dell’ex genoano Miguel Veloso di testa su azione di calcio d’angolo al 92′. I lusitani, che si vendicano della sconfitta interna al debutto nelle qualificazioni proprio contro l’Albania, sono in testa al girone con 15 punti. L’Albania è terza con 11 punti, uno in meno della Danimarca che ha pareggiato 0-0 in Armenia.

Il Sole 24 Ore