Ebola: ‘paziente zero’ epidemia bimbo 2 anni in Guinea a dicembre

ebola

Il cosiddetto ‘paziente zero’, la prima vittima dell’epidemia di Ebola, era un bambino di soli due anni morto nel villaggio di Meliandou in Guinea il 6 dicembre scorso dopo 4 giorni di febbre alta, vomito. Sette giorni dopo e’ morta la madre, seguita dalla sorellina di tre anni, ammalatasi a Natale e deceduta prima di Capodanno.

Meliandou si trova nella provincia di Guekedou al confine con Sierra Leone e Liberia, gli altri due Paesi dove si sono concentrate oltre il 95% delle quasi 1.000 vittime. Le autorita’ della Guinea non sono riuscite ad isolare il villaggio perche’ il virus letale e’ stato identificato solo a marzo. Per allora ebola si era gia’ diffusain Liberia e Sierra Leone. Altri casi sono stati registrati in NIgeria per un liberiano che era volato fino a Lagos.

I ricercatori hanno ricostruito al contrario l’inizo dell’epidemia. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista specializzata Usa, ‘New England Journal of Medecine’.

AGI