E Della Valle invita Agnelli e Marotta al pranzo della pace

Andrea-Della-Valle

Fiorentina-Juventus si gioca anche a tavola. In principio furono i riferimenti gastronomici (ed ironici). Come il tweet pubblicato dal profilo ufficiale bianconero dopo la vittoria in campionato per uno a zero nella sfida delle 12.30. «Buona la Fiorentina a pranzo. Ci rivediamo fra 4 giorni, per cena». Poi con qualcosa di più reale. Oggi intorno alle 13, è previsto un pranzo ufficiale, e cordiale, fra i vertici delle due società. La rivalità sarà in campo: così come rimarrà elevata in altre sfere extracalcistiche. Sulla politica del pallone, invece, rapporti buoni. Sei ore prima del match il patron Andrea Della Valle, il d.s. Pradè e l’a.d. Mencucci, pranzeranno con Andrea Agnelli, Marotta e Nedved. Chissà se nel menù farà capolino la «fiorentina», intesa come bistecca.

Tribuna vip Al fischio d’inizio del signor Webb, previsto per le 19, lo stadio dovrebbe mostrare il proprio lato migliore. Migliaia di bandierine viola per colorare le curve del Franchi oltre ad una coreografia nel settore Maratona. Ed ospiti importanti in tribuna. Diego Della Valle, salvo imprevisti dell’ultima ora, ci sarà. Il tifoso viola numero uno vuole godersi il match ad ogni costo. Con lui anche l’onorevole Clemente Mastella, amico di famiglia di lunga data. Quasi certo invece il forfait di Matteo Renzi. Il premier ha un posto riservato in Tribuna d’Onore ma difficilmente riuscirà ad occuparlo. Raccontano che una settimana fa, in occasione della gara d’andata, abbia «accelerato» la registrazione di «Porta a Porta» (programma nel quale era ospite), per la sfida dello Juventus Stadium in tv. Presente il vicesindaco di Firenze, Dario Nardella. Assente invece, causa impegni lavorativi, il presidente viola Mario Cognigni.

 

GAZZETTA DELLO SPORT