Due goal al 90′. Vince il Toro.

torino genoa

Pazzesco! E’ un 2-1 che ha dell’incredibile la vittoria del Torino sul Genoa! Chi, al 90′ con 4 minuti da recupero da giocare e con la squadra sotto di un gol avrebbe scommesso sui tre punti? Nessuno forse, e ormai probabilmente Gasperini stava già godendosi il colpaccio quasi compiuto. Ma non aveva fatto i conti con il cosiddetto “Cuore granata” e con i due fuoriclasse del Toro: Ciro immobile e Alessio Cerci, autori di due gol uno più bello dell’altro in altrettanti minuti. Un finale incandescente, che ha riservato più emozioni di tutto il resto della gara, fino al gol di Gilardino all’86’ assai avara di emozioni, con qualche tiro da fuori qua e là e un salvataggio di Padelli a evitare l’autorete di Glik. Poi, Gila, da poco in campo, di coscia sul secondo palo appoggia in rete un perfetto cross di Sturaro. A quel punto Ventura si gioca le quattro punte, e Immobile, che fino a quel punto non ne aveva imbroccata una, al 92′ mette un tiro a girare da applausi nel sette. Un minuto dopo lo segue Cerci con un missile terra-aria che Perin non vede nemmeno: palo, gol e tre punti al Torino, sempre più in zona Europa League.