Due giornate a Kondogbia Tre a Zarate

INTER TW

Il giudice sportivo ha inflitto tre giornate di squalifica a Mauro Zarate, attaccante della Fiorentina, espulso nel finale del match contro l’Inter. L’argentino è stato punito «per condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario (Murillo, ndr), che, al 49° del secondo tempo, afferrava con entrambe le mani al collo, stringendo». Zarate, che salterà le sfide con Atalanta, Napoli e Roma, non se l’aspettava. «Non posso crederci, sono senza parole» ha commentato su Twitter. Due turni di stop al nerazzurro Geoffrey Kondogbia «per condotta irriguardosa» nei confronti dell’arbitro «al quale, al termine della gara, rivolgeva un plateale, ironico e prolungato applauso»: non ci sarà contro Samp e Juve. Un turno a Medel, Telles (Inter), Maros Alonso (Fiorentina), Radovanovic (Chievo), Mario Rui (Empoli). Ammende a Chievo (10.000 euro), Roma (2.000 euro). Tra i dirigenti, squalifica per una gara per Giannitti (Frosinone), per avere «contestato platealmente una decisione arbitrale proferendo un’espressione blasfema».

IL TEMPO