Doping, Paolini squalificato 18 mesi per cocaina

doping

Il Tribunale antidoping dell’Unione ciclistica internazionale ha squalificato per 18 mesi Luca Paolini, risultato positivo ai metaboliti della cocaina nello scorso luglio, durante il Tour de France. I giudici dell’antidoping hanno riconosciuto il 39enne corridore milanese del Team Katusha colpevole di violazione non volontaria del Codice mondiale antidoping per la presenza di Benzoycecgonine, un metabolita della cocaina, nella sua provetta. Il test si svolse il 7 luglio, nell’hotel dove alloggiava il team russo, a Gosnay, prima della partenza della 4/a tappa della Grande boucle (quella del pavè).

Il Messaggero