Diego – Neymar : pari al Camp Nou

neymar

 

Nell’andata dei quarti di finale di Champions League l’Atletico Madrid ferma in casa il Barcellona sul punteggio di 1-1.  Vantaggio dei Colchoneros con una magia da fuori area di Diego

Gerardo Martino deve affidarsi a Pinto per l’infortunio di Valdes (ne avrà per 7mesi) , già impiegato in Champions nella fase a gironi contro Ajax e Celtic. Davanti al 38enne portiere il Barca si presenta con il 4-3-3 con Piqué e Mascherano centrali, Dani Alves e Jordi Alba ai loro lati. Busquets, Xavi e Fabregas a comporre il terzetto di centrocampo alle spalle di Iniesta, Neymar e Messi. Simeone risponde con Courtois: Miranda e Godin centrali, Juanfran e Filipe Luis terzini;.Gabi e Tiago in un centrocampo che vede Arda Turan e Koke sulle corsie. Davanti Diego Costa e David Villa. Queste formazioni però rimarranno tali per poco: dopo 12’ Piqué lascia il campo dopo una rovinosa caduta. Al suo posto entra Bartra. All’Atletico Madrid non va meglio perché poco dopo deve lasciare il campo il miglior giocatore della rosa, autore sei gol nelle ultime cinque partite, Diego Costa , che si stira e Simeone deve inserire l’ex Juve Diego. Una brutta tegola, che però si rivelerà benedetta per i tifosi biancorossi.

Nel secondo tempo è proprio un fulmine di Diego da posizione defilata che supera sul proprio palo un non troppo attento Pinto. E’ il 56′. Un quarto d’ora dopo, Iniesta trova un passaggio filtrante col quale imbecca Neymar che dalla sinistra non dà scampo a Courtois con un destro a giro calibratissimo.
Nel finale il Barca le ha tentate tutte per sfondare il muro degli uomini del Cholo Simeone ma i tentativi di Messi, Iniesta e Busquets si sono infranti sul muro eretto da un fenomenale Courtois. Il portiere classe ’92 ha compiuto degli interventi prodigiosi che permettono all’Atletico di guardare alla partita della prossima settimana in casa con più aspettative. Contando anche sulla bolgia del Calderon.