De Vrij: «In Supercoppa possiamo battere la Juve»

DE_VRIJ_LAZIO

“Sarà difficile, ma in finale di Coppa Italia abbiamo capito che possiamo battere la Juve”. Stefan de Vrij non si pone limiti in vista della finale di Supercoppa Italiana contro i bianconeri che la sua Lazio disputerà l’8 agosto a Shanghai. “Iniziamo subito con una grande partita e contro un avversario fortissimo – rileva il difensore olandese ai microfoni di Sport Mediaset -.Abbiamo ancora qualche settimana, dobbiamo farci trovare pronti per l’appuntamento in Cina”. Il biancoceleste si sbilancia anche sul modulo giusto per superare i campioni d’Italia. “I moduli dipendono molto dai giocatori a disposizione e anche dall’avversario. In Coppa con la Juve abbiamo giocato con tre difensori. O cinque, come dite voi. Credo che sia la giusta formazione per batterli”.

Poi la squadra di Pioli si concentrerà sul preliminare di Champions. “Per noi è molto importante passare il turno – assicura -, abbiamo lavorato tutto l’anno scorso per arrivare a giocarci queste partite. Abbiamo veramente tanta voglia. Possiamo affrontare il Valencia, il Bayer Leverkusen o il Manchester United, ma ci sono tante possibilità. Tutte le squadre sono forti, ma lo siamo anche noi”. A lui e Braafheid si è aggiunto il connazionale Wesley Hoedt. “Questa cosa mi piace, posso parlare di più nella mia lingua e spiegare ai nuovi arrivati come funziona qui – dice de Vrij -. Anche per Wesley è un bene”. Ma la colonia ‘orange’ dovrebbe ampliarsi ancora con l’arrivo del 20enne centrocampista offensivo dell’Ajax, Ricardo Kishna.

CORRIERE DELLO SPORT