De Falco: “La lite con mia moglie? Mi sto separando”

de falco m5s

“La situazione che sto vivendo per la notizia uscita sulla stampa circa un mio coinvolgimento in uno scontro familiare mi amareggia moltissimo. Sento quindi il dovere morale e sociale di chiarire la mia posizione”. Il comandante Gregorio De Falco, candidato al Senato con il M5S, rompe il silenzio sulle accuse e si difende pubblicando una nota su Facebook. “Si tratta – scrive – di una strumentalizzazione mediatica volta alla denigrazione”.

“Si tratta – spiega De Falco – di una situazione difficile che la mia famiglia sta attraversando in conseguenza dell’avvio del procedimento legale di separazione tra me e mia moglie, separazione che ha avuto inizio più di un anno e mezzo fa. Le difficoltà di trovare un accordo economico tra le parti e la tensione che ne deriva è il motivo scatenante dell’episodio di un recente alterco. Che comunque affermo e ribadirò sempre con onestà, non mi ha visto attore di violenze, ingiustamente attribuite alla mia persona, nei confronti dei miei familiari. E’ evidente – conclude – che si tratta di una strumentalizzazione mediatica volta alla denigrazione”.

Il post di De Falco arriva in seguito alle indiscrezioni, riportate in un articolo del Corriere della Sera, secondo cui la moglie del Comandante avrebbe denunciato alla polizia di Livorno, salvo tuttavia rifiutarsi poi di formalizzare, una presunta aggressione da parte del marito ai suoi danni e a quelli della figlia. Le dichiarazioni della donna, rese davanti a pubblici ufficiali, sarebbero comunque rimaste agli atti. Secondo il Corsera, che entra nel dettaglio della denuncia, De Falco avrebbe tirato per i capelli la ragazza, neo maggiorenne, poi fuggita di casa e rientrata solo dopo diverse ore.

DI MAIO – “So che quando ci sono casi di violenza si ha difficoltà a denunciare. La prima cosa che ho fatto è stata chiamare il comandante De Falco e ho chiesto a lui: ha smentito. La violenza sulle donne non è mai accettabile, chiedo alla signora di inoltrare la denuncia per accertare i fatti, è bene che si accerti fino alla fine con una denuncia“. Lo ha detto Luigi Di Maio intervenendo a ‘Domenica Live’. Rispondendo a una domanda di Barbara D’Urso, Di Maio ha aggiunto che farà “con molto piacere una telefonata” anche alla compagna di De Falco.

 

Adnkronos