Cura Mauri «Imitiamo la Roma»

LAZIO VERONA

«Facciamo come la Roma, lavorare sul campo e portare risultati domenica dopo domenica». Rivali di sempre, ma con la forza di rinascere dalle proprie ceneri. Ecco il diktat di capitan Mauri per la sua Lazio: «Eravamo col morale alle stelle, quest’anno si è ribaltato tutto. Vogliamo ambire ai posti di vertice, l’obiettivo è rientrare in Europa».

Certo, il sogno di un campionato come lo scorso giallorosso, passa anche attraverso un calciomercato di vero rinforzo. Mauri lo sa, e lancia il suo appello alla società: «Non ne ho parlato col presidente, non è di mia competenza – sottolinea il capitano dal ritiro di Auronzo di Cadore – ma mi hanno assicurato che l’intenzione è quella di essere altamente competitivi e allestire una rosa in grado di fare molto bene in campionato. Il mercato tenta sia la società che i calciatori, e qui ce ne sono di bravi. Spero che la società riuscirà a trattenere tutti i più forti, nel frattempo sta trattando altri buoni giocatori».

L’altro appello, il capitano lo lancia ai tifosi della Lazio: «Non voglio entrare nella diatriba tra presidente e tifosi. Da parte nostra vogliamo solo vincere per riportarli allo stadio. Se hanno deciso di disertare l’Olimpico per quanto amino la Lazio, ci dev’essere qualcosa di forte dietro. So quanta forza ci possono dare, spero si risolva in fretta questa situazione».

IL TEMPO