Conte, il poco campo è il mio cruccio

ANTONIO CONTE

Il “poco lavoro sul campo” con gli azzurri è il cruccio del ct Antonio Conte: lo spiega lui stesso a “Grand Hotel Chiambretti”, su Canale 5. Per questo, aggiunge, “ogni tanto inizio a scocciare e chiedo gli stage”. Conte, poi, conferma di essere stato corteggiato la scorsa estate da una squadra inglese, lasciando intendere che sia stato il Manchester United. Infine, sulle parole di Antonio Cassano, che ha detto di aver rifiutato 4 volte la Juventus: “Se l’hanno chiamato, è stato a mia insaputa”.

ANSA