Col Lione si rivede Vidal, Ogbonna per Chiellini

vidal_juve_chelsea

Riecco Vidal. Dopo aver saltato per squalifica sia l’andata di Europa League contro il Lione sia il turno di campionato con il Livorno, il cileno tornerà in campo domani sera (arbitro lo spagnolo Mallenco). L’1-0 della Gerland mette la Juve in una posizione di vantaggio, ma Conte non sottovaluterà l’impegno. Ci sarà qualche novità in formazione non solo per il rientro di Vidal, ma anche per la necessità di far rifiatare qualcuno dei giocatori più utilizzati nell’ultimo periodo. In difesa potrebbe toccare a Ogbonna (o a Peluso, ma l’ex granata sembra avere più chances) che prenderebbe il posto di Chiellini.

Dubbio Sulla destra sicuro l’inserimento di Isla e il turno di riposo per Lichtsteiner. Conte deve decidere chi lasciare in panchina a centrocampo tra Pogba e Marchisio. In attacco Osvaldo dovrebbe essere preferito a Llorente, mentre per la seconda maglia da titolare del reparto offensivo restano in ballo tutti gli altri attaccanti. Il favorito sembra essere Tevez, nonostante il recente fastidio all’adduttore, ma non è da escludere che Conte decida di far riposare almeno inizialmente anche l’Apache.

Leo e la vittoria Intanto ieri Leonardo Bonucci, autore del gol di Lione, ha analizzato il momento della Juve: «Il nostro obiettivo adesso è aumentare il vantaggio sulla Roma: passare da +8 a +10. Perché una squadra vincente guarda avanti e dopo un successo si ripete. Prima di Udine, però, la nostra testa si concentra sulla battaglia di Europa League. Quella contro il Lione è la prima di quattro finali di coppa. Ma allo Stadium conosco solo un risultato: vincere».

GAZZETTA DELLO SPORT