Cinema, addio a Lauren Bacall Nuovo grande lutto a Hollywood

Lauren_Bacall

L’attrice americana Lauren Bacall, diva degli anni ’40 che fu moglie di Humhrey Bogart, e’ morta all’eta’ di 89 anni. Per Hollywood e’ il secondo giorno di lutto dopo il suicidio di Robin Williams.

“Con grande dolore e non grande gratitudine per la sua vita straordinaria, confermiamo il decesso di Lauren Bacall”, ha comunicato la famiglia Bogart su Twitter account. Lauren e Humphrey si sposarono nel 1945 e rimasero insieme fino alla morte di lui. Ebbero due figli. Nata a New York il 16 settembre del 1924, vero nome Betty Joan Perske, Lauren Bacall comincio’ la sua carriera sulle scene di Broadway e poso’ per rivista Harper’s Bazaar: le foto furono notate dalla moglie del regista Howard Hawk, che cosi’ la chiamo’ per un provino e la recluto’. Aveva 19 anni quando debutto’ sul grande schermo, in “Avere e non avere” diretto appunto da Hawk nel 1944. Solo nel 1990, dopo una lunga carriera, giunse la prima nomination all’Oscar, come miglior attrice non protagonista per il ruolo della madre dominatrice di Barbra Streisand in “The Mirror Has Two Faces”. Vinse poi il Golden Globe e vari premi, tra i quali il Tony e solo nel 2009 l’Academy le conferi’ l’Oscar, alla carriera.

AGI