Cieco con assegno di 1200 euro al mese Al market sceglie, paga e controlla resto

guardia_finanza

Un falso invalido, che ha percepito finora un’indennità pari al oltre 47 mila euro, è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Pontedera.

L’uomo, di 56 anni, residente in provincia di Pisa, da circa quattro anni percepiva l’indennità di invalidità civile e quella di accompagnamento perché non vedente. L’invalidità avrebbe dovuto impedirgli di svolgere le normali azioni di vita quotidiana; invece, le Fiamme gialle hanno accertato che l’uomo si muoveva autonomamente e con assoluta disinvoltura: usciva di casa, passeggiava da solo, faceva acquisti nei negozi scegliendo con cura i prodotti che pagava regolarmente, controllando l’esattezza del resto, accompagnava la figlia minore a scuola. L’uomo, che ha percepito dal 2011 un’indennità di accompagnamento di circa 1.200 euro al mese è riuscito, simulando abilmente un grave stato di invalidità a farsi riconoscere dalla Asl di Pisa i benefici previsti dalla legge per i non vedenti. Dopo una denuncia dell’uomo all’autorità giudiziaria per truffa ai danni dello Stato, è stato disposto il sequestro cautelativo dei beni necessari a risarcire l’erario per avere percepito illegittimamente l’indennità di invalidità quantificata in circa 47 mila euro.

L’UNIONE SARDA