Chiellini: «Con Balotelli nulla da ricucire»

chiellini_01

Se abbiamo ricucito il rapporto con Balotelli dopo i Mondiali? Non c’era nulla da ricucire, abbiamo messo sul Mondiale una pietra sopra, adesso inizia un nuovo ciclo, abbiamo solo voglia di ripartire e prenderci una rivincita“. Così Giorgio Chiellini, uno dei veterani di questa Nazionale, commentando il ritorno in azzurro dell’attaccante del Liverpool, dopo le polemiche avvenute in estate dopo l’esperienza in Brasile. “Non c’è stato bisogno di confronti, il Ct fa le sue scelte – ha continuato il difensore della Juventus – altro non c’è da aggiungere, quando uno arriva qui deve solo pensare a mettersi al servizio del gruppo. Capisco che ai media possa interessare quante volte Balotelli va in bagno o chiama la fidanzata o la mamma, ma qui conta solo il gruppo e fare bene, a partire dalla gara con la Croazia, per avvicinarci alla qualificazione europea. Non c’è stato bisogno neppure di uno sguardo con Mario, Conte non ci ha chiesto nulla nè detto nulla al riguardo. In Nazionale – ha concluso Chiellini – sono tutti importanti e nessuno indispensabile più di altri, che si chiamino Chiellini, Balotelli o Soriano“. Restando all’attaccante all’attaccante ex Milano, ha poi aggiunto:“Come lo sto vedendo? Si sta allenando bene”. Cosa confermata anche dal responsabile medico azzurro, professor Enrico Castellacci: “Come ho trovato Mario fisicamente e psicologicamente? È tornato con tanta voglia, credo sia felice di questa nuova convocazione dopo l’infelice esperienza al Mondiale. L’ho visto sufficientemente carico per affrontare questa avventura che sarà importante per l’Italia e anche per lui”.

OCCHIO ALLA CROAZIA – “Stiamo preparando al meglio la partita con la Croazia, una sfida difficile, contro un avversario di grandissima qualità, batterla sarebbe fondamentale per avvicinarsi ancora di più ai prossimi Europei”. Giorgio Chiellini non si nasconde, quello con la Croazia, in programma domenica a S.Siro, è l’esame più impegnativo, ad ora, dell’Italia di Conte, anche per questo la preparazione, tra allenamenti e lezioni al video, è studiata nei minimi particolari. “Siamo tutti consapevoli che affronteremo una squadra molto forte” ha aggiunto il difensore della Nazionale e della Juventus. Al momento, fanno sapere dal clan azzurro, la prevendita sta andando bene: già venduti 34 mila tagliandi, di cui sei mila per i tifosi croati. A ciò si aggiungono i cinque omaggi della Figc per le scuole calcio, quindi al momento si prevedono già quasi 40 mila spettatori.

BRAVO RUUGANI – Attraverso Twitter, poi, Chiellini fa i complimenti al giovane Rugani, in comproprietà con la Juve, che si sta mettendo in luce nell’Empoli. «Daniele Rugani l’ho visto crescere, ci avrei scommesso che avrebbe giocato in Serie A. Complimenti: la testa fa la differenza».

CORRIERE DELLO SPORT