Cesena Juventus : VERGOGNA

Antonello Angelini

La Juventus era una squadra cinica, che approfittava delle occasioni. Un tempo. Quest’ anno solamente grazie alla pochezza della Roma non siamo stati raggiunti. Alcune bellissime partite  a Napoli, Milano, altre in casa. Ma quante occasioni buttate al vento per chiudere questo campionato e gettarsi a capofitto nella Champions.  Pareggi scialbi a Firenze e Udine, pareggi interni con Inter e Samp. E oggi il capolavoro in negativo. La peggiore partita dell’ anno. Alcuni giocatori improponibili ad alto livello in queste condizioni di forma: Bonucci, Pirlo, Llorente, Lichsteiner, Vidal completamente frastornati . Allegri in confusione totale. Come è possibile non accorgersi di questi giocatori fuori forma? Pirlo non si può sostituire al 60’? E il primo che toglie Allegri è Pogba che è uno dei pochi a poter segnare? Coman e Pepe entrano per una manciata di minuti? E nel finale fuori Llorente quando non si ha nessuna punta in panca? Perché non fuori un difensore e Pepe dentro? E sempre questo scarso ricorso alla panchina.  Caceres ha piedi molto migliori di Lichsteiner, quando tocca attaccare a me pare migliore. Pereyra non ne ha azzeccata una pur entrando fresco.  Mancano nove giorni alla partita spartiacque  Juventus Borussia, e quattro giorni dopo ci sarà Roma Juventus che avrei preferito affrontare con nove punti di vantaggio o magari di più. E per finire i calci piazzati: del rigore sbagliato di Vidal  non voglio nemmeno parlare. Assurdo. Uno che sta giocando male così nemmeno deve battere un rigore. Pirlo non ha azzeccato una punizione o un calcio d’ angolo. Tutti palloni tirati male , corti o troppo lunghi, mosci. E la condizione fisica? Possibile mai che corra di più il Cesena nel periodo in cui la Juventus ha giocato solo una volta a settimana? Nel frattempo il Borussia si è ripreso. Stavolta per la gioia di Suma e Pellegatti , davvero “ ha pareggiato il Cesena”.  VERGOGNA!!!

Antonello Angelini
Il Tempo