Carlo Tavecchio eletto presidente della Figc

tavecchio_albertini

Alla terza votazione, dopo due fumate nere, Carlo Tavecchio viene eletto presidetnte della Ficg con il 63,63% delle preferenze, Demetrio Albertini si ferma al 33.95%, le schede bianche sono il 2.42%. 

Tavecchio, dopo settimane di polemiche, ottiene l’incarico e non cade sulla gaffe dei giocatori stranieri che “mangiano le banane”. Un incidente che aveva messo in discussione l’altrimenti certa scalata alla Federazione, tirando addosso al dirigente le accuse di razzismo.  

“Dopo la prima sessione di voto ho dovuto chiedere ai miei collaboratori che mi aiutassero a scrivere qualcosa per un ringraziamento dal profondo del cuore – sono queste le prime parole del neo presidente della Figc Carlo Tavecchio – ringrazio l’assemblea – ha detto rivolgendosi emozionato alla platea – Oggi, alla presenza delle più alte autorità Uefa c’è stata una dimostrazione di grande serietà e comportamento di democrazia. Desidero ringraziare coloro che mi hanno confermato la fiducia e fatto sentire il loro appoggio anche in momenti difficili. Vorrei ringraziare coloro che legittimamente hanno espresso valutazioni diverse. Sarò il presidente di tutti”.

“Una vittoria anche di Claudio Lotito? Non è una vittoria di una persona, ma del calcio e della possibilità di rinnovarlo”, ha commentato il patron della Lazio.

IL GIORNALE