Candreva spegne le polemiche: “Con compagni e tecnico possono esserci incomprensioni”

LAZIO PARMA

La Lazio continua il tour nelle scuole elementari e medie di Roma e provincia con la sua iniziativa “Dalla scuola allo stadio, il modo giusto per vivere lo sport”. Questa mattina Candreva, Onazi, Braafheid e Patric hanno fatto visita alla scuola primaria G. Alessi in via Flaminia, pronti a rispondere alle domande dei bambini.

“Tra compagni e allenatore può capitare che ci siano incomprensioni durante una partita o l’allenamento”, a parlare è il centrocampista romano che la scorsa settimana è stato al centro di polemiche per alcune discussioni che sarebbero avvenute nello spogliatoio biancoceleste, smentite dalla società e dal giocatore. Candreva comunque chiarisce la situazione e ammette: “L’importante è non andare oltre, quando c’è rispetto si chiarisce con una stretta di mano e si chiude la questione. Può capitare anche che un compagno si arrabbi con un altro perché non rispetta il gioco di squadra, ma in campo ci si manda a quel paese, l’importante è chiarirsi”.

Nel pomeriggio poi la squadra è tornata ad allenarsi nel centro sportivo di Formello per preparare la trasferta contro il Torino, in scena domenica alle 12.30. Per il tecnico Pioli subito tre buone notizie: Marchetti e Matri hanno smaltito l’influenza e sono a disposizione per i granata di Ventura, in campo anche Onazi ieri a riposo per un fastidio al ginocchio. Verso un nuovo forfait però Basta e Radu, il serbo ha un problema muscolare al polpaccio e rischia di saltare anche l’andata degli ottavi di Europa League contro lo Sparta Praga (1700 biglietti per il settore ospiti dello stadio Letná di Praga). Il romeno invece ha accusato un guaio muscolare al flessore. In infermeria resta anche Gentiletti, a tempo indeterminato: la sofferenza al ginocchio continua a comportargli frequenti problemi ai muscoli.

IL TEMPO