Camera rinvia ok a riforme a dopo giuramento nuovo Presidente

camera-dei-deputati

Rinviato a dopo l’elezione e il giuramento del Capo dello Stato il via libera al ddl riforme costituzionali. Lo ha deciso la Conferenza dei capigruppo della Camera. Le votazioni dei singoli articoli del ddl termineranno mercoledì 28, prima della data del 29 gennaio, quando il Parlamento si riunirà in seduta comune.

La richiesta di un rinvio è stata sostenuta per giorni dalle opposizioni, che chiedevano anche una sospensione dei lavori nelle due settimane antecedenti il voto sul Quirinale. Oggi è stato trovato l’accordo con i gruppi parlamentari, dopo che le opposizioni, che hanno fatto ostruzionismo sino a questa mattina, hanno respinto l’ipotesi di lavorare anche nella fine settimana e Sel ha sottolineato la necessità di partecipare alla propria Conferenza programmatica.

La presidente della camera, Laura Boldrini, secondo quanto riferito, ha espresso “soddisfazione per l’intesa raggiunta dai gruppi e per il collettivo esercizio del senso di responsabilità”.

askanews