Calciomercato: Balo torna in Premier, il Bayern frena per Benatia

Roma  Fenerbahce

Manca poco, poi Mario Balotelli sara’ ufficialmente un giocatore del Liverpool. L’ormai ex rossonero e’ partito questo pomeriggio direzione Inghilterra, dove tornera’ protagonista nella Premier League a distanza di un anno e mezzo circa dall’addio al Manchester City. L’attaccante azzurro deve superare le visite mediche di rito; a seguire firmera’ il contratto che le leghera’ ai “reds”. Un contratto “atipico”, secondo quanto riporta la BBC: si parla infatti di particolari clausole sugli eventuali comportamenti non professionali del giocatore. Una sorta di codice etico da rispettare per cercare di evitare multe salate e severe sanzioni disciplinari. Secondo la stampa britannica, ai rossoneri andranno 16 milioni di sterline (circa 20 milioni di euro), mentre Balotelli percepira’ un ingaggio da 120.000 sterline (circa 150mila euro) a settimana.
  Chiuso questo capitolo, il Milan pensera’ agli acquisti.
  Dopo il “no” secco del presidente del Porto per Jackson Martinez, Galliani ha fatto un sondaggio, chiamando Sabatini, per Mattia Destro. Anche in questo caso la risposta e’ stata negativa. Da capire ora le prossime mosse dei rossoneri: possibile un last minute per Fernando Torres. Restano in stand by al momento Cerci, Rabiot, Pandev e Dzemaili. Tornando a Destro e quindi alla Roma, e’ filtrata la notizia che il club giallorosso ha rifiutato per il suo centravanti un’offerta del Wolfsburg di circa 25 milioni.
  Blindato l’attaccante azzurro il predestinato a lasciare il club capitolino per “fare cassa” sembra Mehdi Benatia, ormai sempre piu’ “separato in casa” (non e’ stato convocato per l’amichevole di domani sera contro l’Aek Atene). (AGI) (AGI) – Roma, 22 ago. – Secondo “Bild” il Bayern Monaco, alla ricerca di un sostituto per l’infortunato Javi Martinez, dopo un iniziale corteggiamento del difensore marocchino, avrebbe deciso di tirarsi indietro. L’operazione infatti costerebbe al club bavarese non meno di 70 milioni di euro, considerando lo stipendio richiesto dal giocatore e il costo del cartellino.
  Una cifra, quest’ultima, ritenuta troppo esosa. Da capire se la “frenata” brusca del Bayern e’ reale o se, come sembra, si tratta soltanto di una mossa tattica finalizzata a ricevere richieste meno “salate” da parte della Roma e anche del procuratore del calciatore. I giallorossi (che oggi hanno ceduto in prestito al Crotone il giovane rumeno Alexandru Balasa), intanto, continuano a muoversi per l’eventuale sostituto di Benatia: per Basa (pallino di Garcia) hanno offerto al Lille 4 milioni piu’ bonus, a seguire si lavora sempre sulle piste Manolas, Vlaar e Chiriches. La Juventus ha ricevuto un altro “no” per Luisao dal Benfica (al quale aveva offerto 3 milioni di euro), pensa a Torres e Podolski per l’attacco, e, secondo la stampa cilena, avrebbe rifiutato dal Manchester United 40 milioni piu’ il cartellino del ‘Chicharito’ Hernandez per Arturo Vidal. Per Pogba si sta lavorando al nuovo contratto, con adeguamento economico fino a 5 milioni a stagione (bonus esclusi, fino al 2019); mentre sul fronte Gigi Buffon, l’agente del portiere ha detto che “ci vorranno due minuti per sottoscrivere un nuovo accordo”.
  Infine, Alex Del Piero, lasciata Sydney, potrebbe giocare nel New Delhi Heroes; il Real Madrid non convoca Angel Di Maria per la Supercoppa Spagnola di questa sera e rischia di veder partire sia l’argentino (sul quale secondo la stampa iberica potrebbe tuffarsi adesso il Barcellona) che Sami Khedira; Tommaso Rocchi ha firmato per gli ungheresi dell’Haladas; la Lazio pensa a Plasil; la Samp non molla la presa per Balanta; Lodi e’ a un passo da Parma; mentre Bonaventura, secondo il suo agente, non si muovera’ dall’Atalanta.

AGI