Cagliari, Astori ceduto alla Roma

Davide Astori

L’As Roma ha sottoscritto con il Sassuolo il contratto per l’acquisizione a titolo definitivo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Arnaldo Antonio Sanabria Ayala, per un corrispettivo di 2,4 milioni. L’As Roma subentra nell’accordo sottoscritto con il Fc Barcellona, facendosi carico degli impegni, e in particolare del riconoscimento di un corrispettivo fisso residuo per 2,5 milioni, oltre che un corrispettivo variabile fino a 7 milioni, per bonus legati al raggiungimento da parte del calciatore e dell’As Roma di determinati obiettivi sportivi e contrattuali. Con il calciatore è stato sottoscritto un contratto di prestazione sportiva di cinque anni, con scadenza al 30 giugno 2019. L’As Roma ha poi comunicato di aver sottoscritto con il Cagliari Calcio il contratto per l’acquisizione a titolo temporaneo dei diritti alle prestazioni sportive del calciatore Davide Astori, fino al 30 giugno 2015, a fronte di un corrispettivo di 2 milioni. L’accordo prevede inoltre il diritto di opzione, in favore di As Roma, per l’acquisizione a titolo definitivo, a decorrere dalla stagione sportiva 2015/2016, per 5 milioni di euro.

Lazio perde primo ‘derby’, sale rabbia tifosi
Il campionato non è ancora iniziato, ma il primo derby della Capitale lo accende Davide Astori: il difensore del Cagliari a lungo (forse troppo) corteggiato dalla Lazio, che si accasa in prestito con diritto di riscatto in una Roma che ha atteso guardinga e che, dopo il rinnovo del calciatore con i sardi, ha raggiunto l’accordo per il suo trasferimento in giallorosso. Una beffa difficilmente digeribile per i supporter laziali, già ai ‘ferri corti’ con il presidente Claudio Lotito. Ieri sera in 50 hanno chiesto spiegazioni direttamente al ds Igli Tare, presente nel ritiro di Auronzo di Cadore, a un passo da Sappada, dove invece si sta preparando il Cagliari. E a notte inoltrata il dirigente biancoceleste si è presentato nell’hotel dei sardi per parlare con il loro ds, Francesco Marroccu. Un tentativo in extremis per riaprire una trattativa che, a posteriori, si è rivelata fallimentare: con il giocatore che arriva sì a Roma, ma sulla sponda giallorossa.

“Lotito ha rischiato, ha giocato d’azzardo e ha perso. Sono strategie che spesso adotto anch’io, ma in questi casi c’è anche il pericolo di non ottenere nulla – ha detto Marroccu ai laziali accorsi in giornata a Sappada -. Vorrei avere tifosi come voi al Cagliari”. Magra consolazione per chi è già diventato oggetto degli sfottò dei ‘cugini’. Su Twitter, infatti, sono comparsi diversi hastag, subito diventati popolari come “#Astoriasiamonoi”, “#lotitoresisti” e “#Sabatinipuò”. Ma sono numerosi anche i fotomontaggi del patron biancoceleste: uno lo ritrae assieme a dei pastori e la scritta “Avevo detto de tratta’ Astori no pastori… quelli ce l’avemo”; un altro con il presidente della Juve, Andrea Agnelli, accompagnato dalla frase “A Cla’, ancora che pensi a Astori a me m’hanno fregato Iturbe che te devo di’”. Diverso il clima in casa Lazio. Tare ieri ha fatto una promessa ai tifosi: “Se a fine mercato le cose non saranno andate bene mi dimetterò”.

ANSA