Biglia rallenta, rebus De Vrij, Klose a ottobre

Klose

I I giorni passano, ma per i big infortunati la luce in fondo al tunnel sembra essere ancora lontana. De Vrij, Biglia, Klose e Djordjevic: del doman non v’è certezza, neanche sulla data del loro rientro.

Ieri nuovi controlli alla clinica Paideia per il difensore e il centrocampista biancocelesti: «L’olandese è migliorato ma la sindrome infiammatoria al ginocchio non è ancora risolta. La situazione è delicata e va monitorata giorno per giorno – spiega il dottor Lovati – Non siamo in grado di fissare una data certa per il completo recupero». Stefan resterà a riposo ancora una settimana (almeno), poi proverà ad allenarsi e lo staff medico potrà capire meglio le sue condizioni. Una decina di giorni anche per rivedere in gruppo l’argentino, prima di fine settembre non se ne parla di riaverlo a disposizione: «Anche Lucas è migliorato molto, è sulla via della guarigione. Ha ricominciato a correre dopo la lesione del muscolo peroneo, ma avverte ancora un piccolo fastidio». Potrebbe stringere i denti per la trasferta di Verona (27 settembre), più probabilmente tornerà per il St. Etienne in Europa League (1° ottobre). E se per Djordjevic trapela ottimismo dalla società biancoceleste – tanto che Pioli spera di ritrovarlo in gruppo già da venerdì, dopo la contusione alla caviglia e un problema tendineo alla stessa – per Klose ci sarà ancora da aspettare. Come al solito, ieri il tedesco è volato in Germania per sottoporsi a nuovi controlli per la lesione al bicipite femorale. Oggi farà ritorno a Roma e si consulterà con lo staff medico biancoceleste: Miro potrebbe tornare per Sassuolo-Lazio del 18 ottobre anche se non ci sono certezze e con lui è sempre difficile fare previsioni attendibili.

IL TEMPO