Biglia e Klose, la Lazio prepara la partita degli addii

Biglia-e-Klose

La vittoria con il Carpi per l’orgoglio, anche se per la Lazio ormai è tardi. L’Europa League è sfumata, le delusioni di un’intera stagione ancora no, c’è spazio per un’ultima partita. Quella con la Fiorentina, domenica sera all’Olimpico, a chiudere il campionato con il Klose-day: sarà l’occasione per salutare il campione tedesco pronto all’addio (ma sono meno di 1500 i biglietti venduti ad oggi), non sarà l’unico biancoceleste a fare le valigie a fine stagione. Biglia è l’indiziato numero uno, ma l’espulsione rimediata ieri contro il Carpi ferma a 99 le sue presenze con la maglia della Lazio. Contro i viola il tecnico Inzaghi farà a meno anche di Djordjevic, pure lui squalificato. Oggi l’allenatore piacentino ha concesso alla squadra una giornata di riposo, domani alle 17 è fissata la ripresa degli allenamenti a Formello. Dopo il turno di stop rientreranno Gentiletti e Keita, entrambi ritroveranno un posto da titolari al centro della difesa e nel tridente d’attacco: per Hoedt si sospetta una lesione muscolare, dopo che al Braglia ha lasciato il campo al 15′ del primo tempo zoppicando vistosamente. Invece potrebbe rientrare tra i convocati Matri, fermo per una lesione al polpaccio: oggi l’attaccante era al Foro Italico per gli Internazionali BNL 2016 di tennis ad assistere con la fidanzata Federica Nargi al match tra Fognini e Garcia Lopez. Resteranno ai box anche per l’ultima stagionale Radu, Kishna e De Vrij: l’olandese lavora per farsi trovare pronto quando inizierà il ritiro estivo di Auronzo di Cadore.

IL TEMPO