Berlusconi: «Firmerò la cessione del 48% del Milan a Bee due giorni dopo il mio compleanno»

BERLUSCONI BEE

Dopo l’incontro di lunedì pomeriggio con Bee Tacheaubol, la firma sull’accordo per la cessione del 48% delle azioni del Milan è sempre più vicina. «Firmeremo due giorni più avanti del mio compleanno (ndr ovvero il primo ottobre), anche se ho un’età in cui non si fa più festa per il proprio compleanno», dice Silvio Berlusconi incontrando la stampa all’uscita dell’incontro. «È un’operazione molto sensata. La commercializzazione del brand del Milan non solo in Cina dove abbiamo 242 milioni di simpatizzanti, ma in tutti i paesi dell’Asia – spiega – un piano di commercializzazione molto serio che porterà un incremento delle entrate del Milan superiore ai 100 milioni. Mister Bee è una persona molto seria e mi piace anche come persona. È un partner molto gradito per fare molto lavoro con il Milan» conclude Berlusconi.

«San Siro è il miglior stadio italiano»
Che poi, alla domanda se è completamente tramontata l’idea di costruire uno stadio di proprietà del Milan, risponde: «Sono intervenute molte considerazioni e approfondimenti negativi e credo che prevarranno i sentimenti che ho io nei confronti di San Siro. Eppoi San Siro si sta abbellendo per adempiere alle richieste della Uefa per ospitare la finale della Champions League dell’anno prossimo» dice Berlusconi che poi ricorda come «sia stato lo stadio italiano migliore perché nato per il calcio visto che non ha la distanza tra campo e gli spalti come Napoli e Roma, dove il campo è lontano e io non riesco a godermi una partita. Anche Mr.Bee guarda con molta simpatia il mantenimento di San Siro

Corriere della Sera