Berlusconi e il Milan: “E’ un anno che provo a venderlo, preferibilmente lo lascerei in mano italiane”

Berlusconi Milan

ROMA – «Sto provando a vendere il Milan da un anno» . Dopo le tante indiscrezioni e le esclusive firmate corrieredellosport.it, Silvio Berlusconi, patron del Milan, prova a fare chiarezza e torna a parlare della cessione del club che dirige da ben 30 anni. E lo fa attraverso un video che posta sul suo profilo facebook ufficiale: «A chi mi dice che bisogna vendere rispondo che ci sto provando da un anno, e vorrei lasciare il Milan in buone mani, e in mani che gli garantiscano un futuro da protagonista. E preferibilmente in mani italiane. A questo fine qualsiasi suggerimento è il benvenuto». Un messaggio che a primo impatto sembra essere una chiusura verso il fronte cinese che si era aperto nelle ultime settimane e che ci aveva visto protagonisti in prima linea con notizie in esclusiva.

BROCCHI – «Avevamo in casa Brocchi – continua Berlusconi -, ottimo allenatore della nostra Primavera. Gli ho chiesto un atto di coraggio e lui con coraggio mi ha detto di sì. È una persona seria, conosce bene lo stile Milan sin da quando giocava nei nostri pulcini, come qualcuno che conoscete», ha sorriso Berlusconi, mostrando in camera una propria foto da giovane con la maglia del Milan, esibita già in altre occasioni in cui aveva spiegato che risaliva a un provino sostenuto a 16 anni. «Brocchi ha avuto tuttavia a disposizione pochissimi giorni per intervenire sui giocatori e provare dei nuovi schemi di gioco – ha continuato Berlusconi -. E poi siamo stati sfortunati, bisogna dirlo, nelle ultime due partite. A Verona i due gol presi sono arrivati su un rigore e una punizione che assolutamente non c’erano. Lasciamo lavorare Brocchi in serenità fino al 21 maggio, poi ragioneremo in modo approfondito sul da farsi».

MALCONTENTO GENERALE – «Fatemi dire che, dopo 30 anni a pasteggiare a champagne e caviale, potremmo anche sopportare, forse con più eleganza, un digiuno che sarà sicuramente passeggero». Il videomessaggio, intitolato ‘Parliamo di Milan’ pubblicato sulla propria pagina Facebook, ha raccolto commenti di tifosi rossoneri critici e scontenti. Al grido di “Berlusconi Vendi” il popolo dei social netowork ha subito manifestato il proprio malcontento. Resta da stabilire come la prenderanno adesso i cinesi rappresentati nella trattativa per l’acquisto del Milan dall’advisor italoamericano Sal Galatioto.

CORRIEREDELLOSPORT.IT