BENITEZ LANCIA NAPOLI, SECONDO POSTO È POSSIBILE

Benitez

«Il secondo posto è possibile». Rafa Benitez sprona il Napoli dopo il k.o. europeo. Gli azzurri sono stati eliminati dal Porto negli ottavi di finale di Europa League e domani tornano in campo per ricevere la Fiorentina. I partenopei hanno bisogno dei 3 punti per continuare a inseguire la Roma, seconda con 3 punti di vantaggio sui campani. «Dopo un’eliminazione in Coppa, può esserci un calo a livello mentale. Ma noi siamo usciti a testa alta, il nostro rendimento in Europa è un segnale di crescita. Possiamo affrontare il prossimo match con fiducia nei nostri mezzi», dice Benitez. La Roma deve anche recuperare una gara. «Se i nostri avversari sbagliano, noi dobbiamo farci trovare pronti -afferma il tecnico iberico-. Abbiamo un obiettivo e cerchiamo di raggiungerlo. È chiaro, sarebbe meglio essere davanti con qualche punto di vantaggio. Siamo dietro e dobbiamo fare il massimo per inseguire chi ci precede». «Quando allenavo il Valencia -dice ricordando una delle pagine più significative della carriera- avevamo 7 punti di ritardo a gennaio rispetto al Real Madrid. Alla fine, abbiamo vinto il campionato con 7 punti di vantaggio. Non male…».

«Dopo una eliminazione europea può arrivare un calo mentale ma noi siamo usciti a testa altissima dalla sfida col Porto e non avremo contraccolpi». Così Rafa Benitez fuga i dubbi sulla frustrazione del suo Napoli dopo il ko europeo. «Siamo ancora in corsa in campionato – dice – pur avendo giocato la Champions a differenza di quanto accadde nella precedente esperienza in Champions del Napoli che finì più giù in classifica». «La Fiorentina – dice Benitez – arriva a questa partita in una situazione simile alla nostra. Mi aspetto una gara tra due squadre che palleggiano bene e fanno un gioco d’attacco, vedremo chi riuscirà a imporre il proprio gioco».

Adnkronos