Benitez fa 10: è il re di coppe “Che bello vincere così…”

FINALE COPPA ITALIA 2014 FIORENTINA NAPOLI

“Vincere contro la Juve, farlo così, ci soddisfa”. Parola di Rafa Benitez, re di coppe: con questa sono 10 nella sua carriera. Il tecnico del Napoli vincitore della Supercoppa è finalmente sereno: “Dobbiamo dedicare questa vittoria ai nostri tifosi. Sapevamo che Mertens aveva qualche problema, per questo ho scelto De Guzman dall’inizio. Rafael è stato decisivo, lo abbiamo visto. Higuain? Fa la differenza. A prescindere da questo è la vittoria di un gruppo che ha lavorato tantissimo, unito, tifosi compresi. Sono contento per chi ci ha dato fiducia. Possiamo replicare in campionato? Sì, questa partita ci aiuta. Per me è la decima coppa, ma è più importante per il Napoli e per la gente che era con noi”.

IL PRESIDENTE — “Direi che questa sera ha trionfato il calcio italiano. La sfida con la Juve ci accomuna dalla Serie B, di recente. Abbiamo avuto fortuna ai rigori ma sarebbe bello vedere adesso in campionato questo impegno con continuità. E’ stata una grandissima prova generale che tutti hanno onorato”. Su Benitez: “Su partita secca non delude? Allora ho fatto bene ad ingaggiarlo. E’ un galantuomo, può insegnare il calcio: bisogna avere la pazienza di applicare le sue indicazioni. Mi dispiace che Insigne non sia con noi. Mi dispiace che Ciro non sia con noi”. Sulle recenti voci di cessione del Napoli De Laurentiis ha precisato: “Si fa presto a dire che voglio vendere la squadra: ho impegnato 10 anni della mia vita con questo club. Napoli ha un valore aggiunto: questa città ha un fattore X in più rispetto alle altre non solo in Italia, ma nel mondo. Chi vuole restare resti, chi non sente questa febbre napoletana vada da qualche altra parte, in mezzo a situazioni che hanno forse più…nebbia”.

GAZZETTA DELLO SPORT