Banche salvate, Padoan: al vaglio misure per fasce deboli risparmiatori

Padoan

Il governo sta studiando misure a favore dei risparmiatori più deboli coinvolti nel salvataggio di quattro banche, ha detto oggi il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan.

“Si tratta di misure di tipo umanitario che vanno incontro alle necessità delle fasce più deboli dei risparmiatori coinvolti nella risoluzione”, ha detto Padoan davanti alle telecamere a margine dell’Ecofin odierno a Bruxelles, precisando che “non hanno nulla a che fare con l’operazione finanziaria in quanto tale”.

Il ministro ha precisato che la Commissione Ue “potrebbe avere obiezioni se queste misure fossero considerate parte dell’operazione di risoluzione, ma non è così, sono due cose completamente separate”.

Molti risparmiatori hanno subìto perdite dall’annullamento dei titoli juniori e delle azioni delle quattro banche (Banca Marche, CariFerrara, Banca Etruria e CariChieti) salvate da un decreto del governo.

Reuters