Attacco nell’aeroporto di Istanbul, almeno 36 morti e 147 feriti. L’ombra dell’Isis

aeroporto ataturk

Tre violente esplosioni ci sono state nella tarda serata di ieri all’aeroporto di Istanbul. Secondo fonti ufficiali, ci sono almeno 36 morti e 147 feriti. Almeno tre i kamikaze in azione.

‘Potrebbe esserci l’Isis dietro l’attacco’, sostiene una fonte di polizia citata da media turchi. Il ministro della Giustizia turco, Bekir Bozdag, ha detto che i kamikaze si sono fatti saltare in aria durante uno scontro a fuoco con la polizia. Prima avevano fatto fuoco sulla folla.

Le esplosioni sono avvenute agli arrivi del terminal internazionale dell’aeroporto Ataturk, il maggiore del Paese. Testimoni hanno riferito che gli spari sono stati uditi nel parcheggio. Le tv turche hanno mostrato immagini di taxi che portano via i feriti. Tutti gli ingressi e le uscite dell’aeroporto sono stati chiusi dopo l’attentato.