As Roma, deliberato aumento di capitale sociale. Il Dg Baldissoni: ora vinciamole tutte.

baldissoni32_immagine_obig

Ottantadue minuti, per completare la gara contro il Parma sospesa a suo tempo per impraticabilita’ di campo, per sperare di arrivare a -8 dalla Juve e con lo scontro diretto all’Olimpico ancora da giocare. Servirebbe un miracolo, ma la storia insegna che la rimonta e’ possibile.
“Sperare e’ legittimo. Molto piu’ banalmente – dice il dg giallorosso Baldissoni a ‘Radio Anch’io Lo Sport’ – il nostro obiettivo e’ quello di fare piu’ punti possibile e di cercare di vincerle tutte. Fino ad oggi abbiamo dimostrato di essere in condizione di farlo. E’ ovvio che avere una forte motivazione aiuta a vincerle tutte, direi che tentare di prendere la Juve e’ una motivazione piu’ forte che tentare di mantenere la distanza dal Napoli. Poi riprendere la Juve dipende dalla Juve stessa, quindi non possiamo che sperare”. Intanto la Roma si prepara per un grande futuro. Oggi e’ stato deliberato l’aumento di capitale per un ammontare di massimo 100 milioni di euro con il 99% dei voti favorevoli dei 31 azionisti presenti. L’importo e’ gia’ stato versato in conto futuro e sara’ completato entro il 30 giugno 2015. Baldissoni ha spiegato che “l’utilizzo dell’aumento di capitale e’ finalizzato all’equilibrio della gestione, a copertura delle perdite d’esercizio passate. Il penultimo bilancio ha chiuso con una perdita di 58 mln, l’ultimo di 40. Per quest’anno e’ prevista una perdita consistente, ma inferiore alle precedenti: la gestione e’ in perdita”. L’esercizio chiudera’ in negativo per circa 30 milioni, con l’obiettivo di pareggiare il bilancio tra un anno. Chiaramente i risultati possono essere d’aiuto in questa logica. Il ritorno in Champions, che potrebbe essere matematico gia’ mercoledi’ sera con 7 giornate d’anticipo (se la Roma battesse il Parma andrebbe a +21 sulla Fiorentina quarta), porta soldi che farebbero bene alle casse del club.