Arriva Perea. E Bergessio è vicino

Lazio Atalanta DI MARTINO TARE LOTITO 2

Impazza il mercato, per la Lazio si è riaperto all’improvviso. L’infortunio di Djordjevic ha complicato i piani e spento «il sogno Champions», da qualche giorno è scattata la caccia al nuovo attaccante. Arriverà un bomber dal campionato italiano, un calciatore con caratteristiche simili a quelle del serbo, la società biancoceleste è già al lavoro. Il diesse Tare e il presidente Lotito hanno avviato i primi contatti e contano di chiudere tutto entro il fine settimana (forse anche prima). Servirà una mossa intelligente, si punterà in ogni caso su una certezza.

E allora attenzione a Bergessio della Sampdoria, obiettivo principale per rinforzare l’attacco. Argentino di Cordoba (classe 1984), è soprannominato El Toro (o El Lavandina): è cresciuto nelle giovanili del Platense, è esploso in Francia grazie al Saint-Etienne, ha collezionato 96 presenze in serie A con il Catania. La trattativa tra Lazio e Sampdoria è praticamente chiusa (il rapporto tra i due presidenti è buono), l’accordo è stato trovato in poche ore: prestito con diritto di riscatto. Convinto anche il giocatore, inizialmente perplesso sulla modalità di trasferimento: oggi a Milano possibile incontro con l’entourage per mandare in porto l’operazione.

Se dovesse saltare, ci sono comunque delle alternative: Pazzini del Milan, Pellissier del Chievo Verona, Quagliarella del Torino, Pavoletti del Sassuolo e lo svincolato Emeghara (proposto ieri). Senza dimenticare il rientro di Perea dal Perugia: tra oggi e domani il colombiano tornerà a Formello e diventerà il terzo attaccante a disposizione di mister Pioli. E intanto è fatta per Ravel Morrison, sbarcherà a Roma tra oggi o domani per le visite mediche e la firma del contratto (un quadriennale da 700mila euro più bonus), diventerà ufficialmente un calciatore della Lazio a partire da luglio. Situazione simile per Wesley Hoedt: il centrale olandese ha già siglato un pre-contratto per la prossima stagione ma potrebbe arrivare ugualmente con sei mesi d’anticipo, dipenderà tutto dall’AZ Alkmaar.

Capitolo cessioni: Gonzalez-Parma si sbloccherà all’ultimo, mentre Ederson valuta la proposta del Torino. Nessuna novità sul fronte Ciani. Tutto fermo anche per Novaretti, Pereirinha e Konko (timido sondaggio dell’Inter). Cavanda piace sempre al West Ham. Su Ledesma è piombato il Besiktas.

In bilico anche Onazi (al termine di Lazio-Milan di sabato scorso i ladri gli hanno rubato un telefono, i soldi e la maglia bandiera) richiesto in Premier e Bundesliga.

IL TEMPO