Alluvioni nel Centro-Sud, 2 morti a Benevento

MALTEMPO PIOGGIA 6

E’ di cinque morti il bilancio dell’ondata di maltempo che ha interessato il Centro-Sud Italia. Due morti in provincia di L’Aquila e uno vicino Frosinone; altre due vittime a Benevento: una donna di 70 anni, Anna De Ieso, travolta da acqua e fango in contrada Iscalanuce a Pago Veiano, e un 70enne cardiopatico a Montesarchio, mentre stava tentando di liberare il suo deposito dal fango e dai detriti provocati dal maltempo. La violenta ondata di maltempo sulla Campania ha provocato danni e esondazioni di torrenti. La pioggia, incessante, si è abbattuta sull’intero territorio regionale anche se i maggiori disagi si sono verificati in provincia di Caserta, Salerno e Benevento. Centinaia gli interventi dei Vigili del fuoco impegnati a spostareeee rami e alberi caduti, cartelloni pubblicitari divelti, ma soprattutto a liberare negozi, garage, cantine e abitazioni al piano terra invase dall’acqua e dal fango. Alcune scuole sono rimaste chiuse su disposizione dei sindaci. Lezioni sospese per ragioni di ordine pubblico e per tutelare l’incolumità dei cittadini a Scafati, Sarno, Nocera Inferiore nell’agronocerino-sarnese, ma anche a Benevento dove si è reso necessario l’intervento degli uomini e dei mezzi dell’Esercito in arrivo da Caserta e da San Giorgio a Cremano, mentre altri mezzi anfibi sono arrivati da Roma. A Benevento è stato disposto lo stop alle lezioni universitarie e chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Anche i mezzi pubblici sono stati parzialmente ritirati per evitare intralcio alla circolazione dei mezzi di soccorso. I violenti temporali, con intense scariche elettriche, hanno provocato soprattutto nel corso della notte moltissimi fulmini e l’abbondante quantità di pioggia ha provocato l’esondazione, nel Sannio, dei torrenti Calore e Reinello. Superlavoro per i Vigili del fuoco che, in provincia di Salerno, hanno lavorato anche con un elicottero per poter sorvolare dall’alto le zone maggiormente colpite dal maltempo. Disagi anche a Salerno città, dove alcuni quartieri sono allagati. A Benevento, invece, interi rioni sono invasi dall’acqua. Molte le auto sommerse da fango e pioggia e negozi inaccessibili. Anche a Napoli molti disagi. Sulle linee Caserta-Foggia e Benevento-Avellino a causa del maltempo la circolazione dei treni è stata sospesa. Lo stop è stato causato dai danni provocati dai violenti temporali e dal forte vento che si sono abbattuti, con decine di fulmini, la scorsa notte in molte zone della Campania. Per limitare i disagi ai viaggiatori sono stati attivati servizi sostitutivi con autobus e i passeggeri sono stati informati con annunci nelle stazioni e a bordo dei treni. “Massima assistenza” è stata fornita da parte del personale ferroviario. L’ondata di maltempo ha interessato anche la Sicilia, per la quale la Protezione civile ieri ha emesso un avviso di criticità “rosso” per rischio idrogeologico. Si è verificato un vero e proprio nubifragio sulla città di Palermo, che ha causato allagamenti e cadute di alberi sulle strade. Nella notte frane nella zona di Monreale.

ASKANEWS