Allegri: «Zaza è a Londra. Matuidi? Ha parlato Marotta»

ALLEGRI_CONFERENZA

Simone Zaza “non è convocato, è a Londra e ha la possibilità di approdare al West Ham”. Massimiliano Allegri dà un’ulteriore conferma della partenza dell’attaccante lucano di cui manca sola l’annuncio ufficiale. In partenza anche Marrone, – ha annunciato il tecnico bianconero – mentre domani a Roma contro la Lazio mancherà anche Bonucci “per motivi personali”. Sul mercato in entrata: “Matuidi ideale anche per me? Non parlo di giocatori di altre squadre. Quello che ha detto il direttore (Marotta, ndr) è responsabilità sua…”.

HIGUAIN IN PANCHINA – Sull’impiego di Pjanic e Higuain, Allegri risponde: “Il dubbio che ho è tra Lemina e Pjanic. Pjanic è rientrato, sta discretamente bene, è normale che deve smaltire, adattarsi ai carichi di lavoro, che sicuramente sono diversi, ha abitudini diverse rispetto a quelle che aveva nella sua squadra precedente. Higuain sta molto bene, è molto vicino alla migliore condizione, ha avuto gli ultimi due giorni dove ha dovuto rallentare un pochettino perchè ha avuto un affaticamento, domani partirà Mandzukic. Quindi il dubbio è tra Lemina e Pjanic davanti alla difesa”.

LA LAZIO – Allegri non vuole commentare il sorteggio di Champions ma solo concentrarsi sulla partita di domani: “Per quanto il sorteggio, l’unico sorteggio che al momento interessa è quello che è stato fatto a luglio e che ci ha detto che domani alla seconda giornata giocheremo contro la Lazio. Che tra l’altro è partita molto bene, vincendo una bella partita a Bergamo, il campo dell’Atalanta è sempre un campo difficile – facendo quattro gol ed essendo in una buona condizione. Domani giocheremo alle 6, farà molto caldo, sarà una partita molto difficile, ma noi dobbiamo fare di tutto per portare a casa i tre punti”.

LA CHAMPIONS – Il Siviglia è l’avversario più temibile del girone di Champions: “Non so neanche come gioca il Siviglia perchè se avessi saputo che l’avremmo beccato al sorteggio, avrei guardato la prima di campionato. Altrimenti dovevo vedere tutte le partite delle 32 squadre che partecipano alla Champions. No, non so come gioca, sicuramente Sampaoli è un grande allenatore, ha caratteristiche diverse da Emery. E’ una squadra di valore, però ne parleremo, tanto ora c’è la sosta, andate in vacanze e parleremo quando rientriamo. Dopo la vacanza è bello perchè abbiamo un mese dove ci sono sette partite una dietro l’altra”.

LE AVVERSARIE PER LO SCUDETTO –Napoli, Inter e Roma non sono tagliate fuori: anche la Juve, all’inizio era data per morta lo scorso anno”. Massimiliano Allegri analizza il momento delle antagoniste dei bianconeri, reduci da un inizio di stagione in chiaroscuro. “Siamo alla prima giornata – aggiunge il tecnico alla vigilia della trasferta con la Lazio all’Olimpico – se torniamo indietro di un anno, alla decima giornata tutti dicevano che eravamo fuori dai giochi, che Mandzukic non faceva gol, eppure sapete come è finita. Con il Porto – conclude il tecnico bianconero – la Roma ha avuto due episodi sfavorevoli, due espulsioni: questo non vuol dire che non abbia le chance per lottare per lo scudetto”.

corrieredellosport.it