Allegri: «Lunedì tiferò Milan»

ALLEGRI_CONFERENZA

BOLOGNA – «Lunedì sera tiferò Milan, è normale, ma il campionato è ancora lungo e si risolverà all’ultima partita». È il commento di Massimiliano Allegridopo il pareggio di Bologna, che mette fine alla striscia di 15 vittorie della Juventus. Il Napoli può tornare in testa, l’allenatore bianconero non è preoccupato e si concede una battuta: «La vittoria era un pezzo di scudetto, il pareggio un pezzettino – dice a SkySport –. I ragazzi vengono da 16 partite con 15 vittorie e un pari, puntavamo a vincere, ma c’è stato un grande dispendio di energie nervose e fisiche in questi mesi e non siamo riusciti a sbloccare la partita. Avevamo iniziato bene. Il Bologna ha grandi meriti. Questo pareggio non cambia nulla, non ci facciamo prendere dal panico perché sappiamo che dobbiamo fare un certo numero di vittorie per vincere lo scudetto: il Napoli sarà lì davanti con noi fino alla fine». 

DELUSIONE ZAZA – Allegri ha dato una chance dal primo minuto a Zaza, l’uomo che una settimana fa aveva risolto la sfida scudetto, ma la prestazione dell’attaccante è stata deludente:«Zaza attacca molto bene gli spazi e stasera non ce ne erano. È stata una di quelle partite che con un episodio si possono sbloccare».

BONUCCI: COMBATTEREMO – Non si abbatte anche Leonardo Bonucci«Abbiamo messo in campo tutto, forse sbagliando qualcosa di troppo nell’ultimo passaggio – ha detto a Mediaset Premium -. Il campionato è lungo: non l’abbiamo vinto settimana scorsa contro il Napoli e non lo perdiamo ora. Ci sarà da combattere fino alla fine. Ora dobbiamo concentrarci su martedì, ma l’impegno con il Bayern non ci ha distratto: quando ti giochi lo scudetto non pensi mai alla partita che viene dopo».

CORRIEREDELLOSPORT.IT