Allarme Biglia: Caviglia ko, salta due gare

?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

Bella, vincente e maledettamente sfortunata. Si ferma anche Lucas Biglia, per la Lazio è una tegola durissima. Eppure l’infortunio – rispetto alle prime ricostruzioni – sembra meno grave del previsto.

Resta comunque un fulmine a ciel sereno, l’argentino ha rimediato una forte contusione alla caviglia a pochi minuti dalla sfida contro la Juventus (durante il riscaldamento), ieri mattina s’è presentato alla Clinica Paideia con stampelle e tutore: ha giocato nonostante il dolore, è rimasto in campo per novanta minuti, si è sacrificato per la squadra. Adesso però rischia di restare out almeno due partite: «L’atleta – recita il comunicato diramato dallo staff medico biancoceleste – ha riportato un trauma in iperestensione della caviglia destra. Inoltre, gli accertamenti del caso hanno evidenziato la presenza di una sofferenza capsulare in assenza di lesioni legamentose». Biglia salterà Chievo e Parma, verrà valutato quotidianamente e proverà a tornare contro l’Atalanta a Bergamo.

Pioli incrocia le dita e spera di riavere in gruppo anche altri elementi, De Vrij su tutti (reduce da un trauma contusivo distorsivo al ginocchio sinistro): «L’esame strumentale – ha spiegato il dottor Salvatori – ha evidenziato un miglioramento del quadro clinico. A breve inizierà un lavoro fisico-atletico». Tradotto: niente Chievo e Parma nemmeno per lui, sarà disponibile con l’Atalanta. Situazione simile, se non identica, per Parolo: serviranno almeno altre due settimane per superare definitivamente la frattura della decima costola.

Finalmente le buone notizie: oggi Radu dovrebbe allenarsi con i compagni (ripresa alle 15 a Formello), ha smaltito il problema al ginocchio, partirà titolare domenica pomeriggio sulla corsia di sinistra. In panchina ci saranno Djordjevic e Gentiletti, fermi rispettivamente dal 24 gennaio 2015 e dal 21 settembre 2014. Rientreranno dalla squalifica Cavanda e Novaretti, non ci sarà Cataldi. Onazi e Ledesma potrebbero giocare dal primo minuto, dipenderà dal modulo.

IL TEMPO