Alitalia, Lupi: “Rassicurata la Ue, controllo resta a soci europei”

alitalia

Il ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi ha incontrato mercoledì a Bruxelles il commissario Ue ai Trasporti Siim Kallas, e lo ha rassicurato sul fatto che l’accordo fra Alitalia e Etihad, la compagnia degli Emirati Arabi Uniti, lascerà sia la maggioranza proprietaria che il controllo della compagnia italiana nelle mani dei soci europei, così come richiede la legislazione comunitaria. Un obbligo ricordato martedì dalla portavoce dello stesso Kallas.

“Ho informato la Commissione degli ultimi sviluppi nelle trattative Alitalia-Etihad. Ho dato – ha riferito Lupi ai cronisti che lo attendevano – la massima disponibilità del governo a tenere aggiornato in particolare il commissario Kallas sulle ultime decisioni che saranno prese nel consiglio d’amministrazione di venerdì e in quello della settimana prossima”.

Secondo il ministro “l’incontro è andato molto bene. Ho tranquillizzato la Commissione non solo sul fatto che il governo farà rispettare le norme europee, ma anche sul fatto che questo è un accordo importante di partenariato che privati, che rilancia il settore del trasporto aereo non solo italiano, facendo ritornare l’Europa a essere protagonista nel mondo”.

“Ovviamente ci atterremo puntualmente a tutte le prescrizioni previste dall’Ue: ho detto che l’accordo fra Alitalia ed Etihad, qualora si dovesse concludere, vedrà non solo la maggioranza azionaria ma anche il controllo esercitati da parte dei soci europei, come previsto. Comunque, siamo in contatto con la Commissione e non appena siglato l’accordo invieremo tutta la documentazione necessaria”, ha concluso Lupi.

TMNEWS